Idee in Movimento

2018-10-29T15:06:57+01:0029 Ottobre 2018|1 Commento

Il bando promosso dal Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (MLAC), in collaborazione con la Caritas, il Progetto Policoro e l’ufficio nazionale di Pastorale sociale e del lavoro, intende incentivare forme di collaborazione tra comunità civile ed ecclesiale, favorendo costruzioni di reti sul territorio;  incentivare la diffusione della cultura della progettualità, anche sviluppando l’uso di sistemi di condivisione innovativi e di piattaforme digitali e promuovere una cultura dell’imprenditorialità a livello personale e sociale.

Il Concorso di idee accoglie progetti in uno dei seguenti ambiti:

  • Promozione di percorsi di alternanza scuola-lavoro
  • Promozione di reti innovative per la coesione sociale
  •  Riscoperta e valorizzazione di tradizioni locali, materiali ed immateriali

Tra gli obiettivi:

  • Sviluppare una nuova cultura del lavoro che metta l’uomo al centro e ne rispetti i tempi e
    gli spazi, che generi relazioni di reciprocità, favorisca l’orientamento nel lavoro e stimoli
    all’imprenditorialità
  • Sviluppare l’uso di sistemi digitali innovativi (piattaforme di condivisione, social network,
    app, crowdfunding, crowdsourcing, ecc.)
  • Sviluppare forme di relazione e di sostegno tra le persone, promuovendo iniziative di
    coesione sociale innovative: vicinato solidale, abitare sociale, portierato di quartiere,
    sostegno a persone deboli o anziani, operatori di comunità e molto altro
  • Riscoprire e valorizzare i territori e le tradizioni locali: antichi grani e sementi, antichi
    metodi di coltivazione e lavorazione, antichi mestieri, antiche prassi comunitarie,turismo lento e sostenibile, ecc.

Il bando è aperto a gruppi formali e informali tra cui associazioni, cooperative, parrocchie, enti diversi che, dopo aver analizzato  i bisogni di un territorio, sono chiamati a progettarne il cambiamento attraverso la costituzione di una rete collaborativa tra gli attori del territorio stesso.

Ai progetti selezionati verrà assegnato un contributo massimo di 3.000 euro.
Maggiori informazioni sulla pagina del bando.

Vuoi trovare velocemente il bando che fa per te?

Iscriviti a Social Host e potrai accedere alla Ricerca bandi, dedicata alle nuove opportunità di finanziamento. Potrai cercare tra più di 365 bandi l’anno filtrando per territorio, area di competenza, budget, ente erogatore e scadenza.

Social Host è nuovo, libero e gratuito: registrati subito cliccando qui, sarai tra i primi ad entrare nella community.

Un commento

  1. Chiara Piccoli 29 Ottobre 2018 al 21:39 - Rispondi

    Non sono pochini 3000 euro?

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.