Letti per Voi: “bando nuove generazioni 5-14 anni”

 

TITOLO

BANDO NUOVE GENERAZIONI 5-14 ANNI – IMPRESA SOCIALE CON I BAMBINI

L’impresa sociale “Con i Bambini” pubblica un bando per iniziative di contrasto alla povertà educativa minorile rivolto ai minori tra i 5 e i 14 anni. Il bando “Nuove Generazioni” ha lo scopo di promuovere il benessere e la crescita armonica dei destinatari, in particolare di quelli a rischio o in situazione di vulnerabilità economiche, sociali, culturali.

 

DATA DI SCADENZA

09/02/2018

 

CONTENUTI SALIENTI

Il Bando sollecita la presentazione di progetti in grado di promuovere e sviluppare competenze personali, relazionali, cognitive dei minori, capaci di incidere in modo significativo sia sui loro percorsi formativi che su quelli di inclusione sociale, attraverso promuove azioni congiunte “dentro e fuori la scuola”, rafforzando l’alleanza, le competenze, il lavoro e la capacità di innovazione dei soggetti che si assumono la responsabilità educativa (“comunità educante”) e prevenendo precocemente varie forme di disagio (dispersione e abbandono scolastico, bullismo e altri fenomeni di disagio giovanile). I progetti devono avere dimensioni regionali o pluriregionali.

Nello specifico verranno privilegiate quelle iniziative integrate che coniugano più aspetti, per una presa in carico globale del minore e del territorio, in particolare valorizzando le competenze digitali e l’apprendimento delle discipline STEM (Science, Technology, Engineering e Math) lo sviluppo del pensiero innovativo e creativo, nonché le competenze cognitive e non del minore, a partire dalla padronanza della lingua e della parola.

 

TERRITORIO

I progetti devono avere dimensioni regionali o pluriregionali.

 

A CHI SI RIVOLGE

Possono candidare una proposta al bando esclusivamente partnership composte da almeno 3 soggetti:

  1. almeno un Ente di Terzo settore, che deve svolgere il ruolo di soggetto responsabile, e che deve rispondere alle seguenti caratteristiche:
  • svolgere attività non in contrasto con le finalità del Fondo;
  • avere la sede legale e/o operativa nell’area territoriale di intervento;
  • non avere progetti già finanziati in qualità di soggetto responsabile nell’ambito dei bandi già pubblicati nel 2016 da CON I BAMBINI;
  • essere stato costituito da almeno due anni in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata.
  1. un Istituto scolastico: è obbligatorio che ogni partnership preveda al suo interno la partecipazione di uno o più Istituti scolastici del sistema nazionale di istruzione, con sede nell’area territoriale dove sarà realizzato l’intervento proposto. Sarà cura di ogni Istituto scolastico coinvolto predisporre una completa ed esaustiva compilazione dei dati richiesti inerenti la situazione educativa e lo stato di disagio che motivano il progetto presentato, inglobando le attività previste nel proprio PTOF (Piano Triennale dell’Offerta Formativa).
  2. un ente incaricato della valutazione di impatto, con comprovata competenza ed esperienza nell’ambito della valutazione di impatto delle politiche sociali, che si faccia carico di definire e realizzare un impianto di valutazione degli impatti generati a due anni dalla conclusione del progetto.

NOTA*: nel caso in cui la partnership non riesca a identificare autonomamente soggetti con tali competenze, sarà predisposto, sul sito www.conibambini.org, un elenco di soggetti idonei a svolgere l’attività di valutazione di impatto che potranno essere inclusi nel proprio partenariato.

Gli altri soggetti della partnership (ulteriori rispetto al soggetto responsabile) potranno appartenere, oltre che al mondo del Terzo settore e della scuola, anche a quello dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale, delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo delle imprese.

Ogni organizzazione potrà presentare un solo progetto in qualità di soggetto responsabile o aderire come partner a un solo progetto. Fanno eccezione unicamente le amministrazioni locali e territoriali, le università e i centri di ricerca che possono partecipare, in qualità di partner, a più progetti.

 

DURATA DEL PROGETTO

  • Se di estensione regionale (graduatoria A): non inferiore ai 24 mesi e non superiore ai 36 mesi;
  • Se di estensione pluriregionale (graduatoria B): non inferiore ai 24 mesi e non superiore ai 48 mesi.

 

DESTINATARI

Minori di età compresa tra i 5 e i 14 anni.

 

ENTE EROGATORE

“Con i bambini – Impresa Sociale”.

 

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO

Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

 

BUDGET DI RIFERIMENTO

60 milioni di euro.

 

BUDGET PER PROGETTO

Il bando prevede due tipologie di progetti, ciascuno con una graduatoria di riferimento; ad ognuna delle graduatorie è assegnato il 50% del plafond.

  • Progetti regionali: contributo tra 250.000 euro e un milione di euro (graduatoria A)
  • Progetti pluriregionali: contributo tra un milione di euro e tre milioni di euro (graduatoria B)

NOTA*: Nessun soggetto (compreso il soggetto responsabile) potrà gestire più del 50% del contributo richiesto per progetto.

 

COFINANZIAMENTO RICHIESTO AI PARTECIPANTI AL BANDO

  • Progetti regionali: Il 10% del costo complessivo totale.
  • Progetti pluriregionali: il 15% del costo complessivo totale.

 

CRITICITA’

Rappresentano elementi di criticità: le dimensioni territoriali vaste dell’iniziativa, almeno a livello regionale; la necessità di candidarsi in partenariato con altre organizzazioni, con la complessità documentale che ne consegue.

 

ASPETTI VALORIZZANTI

  • interventi caratterizzati da una progettualità integrata e strutturata, in grado di dare risposte multidimensionali, orientate all’empowerment di famiglie e minori, al fine di favorire la costruzione e il potenziamento della “comunità educante”.
  • Coinvolgimento di aree e territori particolarmente svantaggiati.
  • Sistema di eccellenza di monitoraggio dei processi e di valutazione degli impatti.
  • Collocazione degli interventi nella fase di passaggio da un grado all’altro del percorso educativo.
  • Coinvolgimento di contesti con una presenza ampia e diffusa del fenomeno che si intende contrastare (es. territori/istituti scolastici con comprovati elementi di disagio).
  • Presenza di indicazioni in merito alla sostenibilità e continuità degli interventi da realizzare.

 

PROCEDURA DI PARTECIPAZIONE

Il bando prevede la presentazione on line dei progetti in un’unica fase, sulla piattaforma Chàiros disponibile sul sito internet dell’Impresa sociale: www.conibambini.org

 

INFORMAZIONI

 

DOCUMENTAZIONE

 

SCADENZA

Invio delle proposte entro le ore 16,00 del 9 febbraio 2018.

 

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.