Inserimento lavorativo ad impatto positivo!

2017-12-14T09:20:47+01:0014 dicembre 2017|Categories: Notizie dal Sociale|Tags: , |0 Commenti

Presentata a Bologna lo scorso 12 dicembre, nell’ambito dell’evento Chi l’ha detto che il sociale costa,  la Ricerca sull’impatto sociale ed economico dell’inserimento lavorativo nelle cooperative sociali.

La ricerca, promossa da Federsolidarietà/Confcooperative Emilia Romagna e curata da Aiccon, ha analizzato un campione 203 cooperative sociali che lavorano in Emilia Romagna.
Dai dati si evidenzia un quadro positivo:  il costo dell’intervento pubblico per gli inserimenti lavorativi di persone svantaggiate è più basso dei vantaggi economici generati. Sono, infatti, circa 9 milioni di euro i benefici economici generati per la Pubblica Amministrazione con 1.940 lavoratori svantaggiati assunti ed un fatturato complessivo vicino ai 277 milioni di euro.
Interessante quanto emerge sul mercato in cui vengono offerti prodotti e servizi: fino al 2014 era principalmente la Pubblica Amministrazione (51%) mentre dal 2016 c’è stata un’inversione di tendenza con circa il 53% delle attività svolte presso imprese private.
Per approfondire il link con la presentazione della ricerca.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.